Dal 12/2014 ad oggi.

Guido Poni

Poni Guido direttore

L’attuale direttore della Banda Cittadina di Desenzano ha mosso i primi passi nel mondo della Musica suonando nella Banda di Pisogne, suo paese natale. Si diploma quindi in Trombone nel 1991 presso il Conservatorio di Genova e tre anni dopo, a Verona, consegue – primo in Italia – il diploma in Basso Tuba. Grazie a queste credenziali collabora con numerose orchestre sinfoniche, vari gruppi d’ottoni e, come solista, col “Duo Mojave”.

Guido Poni rivolge quindi la sua attenzione al mondo bandistico: dal 2002 si dedica alla creazione di nuove bande musicali costituendone ben tre nel territorio della Vallecamonica. Attualmente, oltre alla nostra, dirige anche le bande di Artogne, Gianico e Gavardo, all’interno delle cui Scuole di Musica insegna nelle classi di Ottoni ed opera come direttore artistico. Da sempre sensibile all’educazione musicale dei più giovani, collabora stabilmente con le scuole primarie di Artogne e Gianico nella realizzazione e conduzione dei laboratori musicali, oltre ad essere Direttore Artistico dell’Associazione Musicale “Arte Nova” di Borno, per la quale cura i frequentatissimi “Master di Approfondimento Strumentale” nonché i “Campus Musicali Estivi”. Dal 2012 riveste l’incarico di Consigliere Nazionale ANBIMA (Ass. Nazionale Bande Musicali Italiane Autonome) e, dal 2016, è componente della Giunta Nazionale. Ha perfezionato la tecnica direttoriale sotto la guida del M° Filippo Cuscito ed ha partecipato a numerose masterclasses tenute dai più noti Maestri tra i quali Waignein, Saldarini e Meylemans.

Dal 2009 al 2014

Massimo Pennati

 Massimo-Pennati-direttore

Massimo Pennati dirige la Banda Cittadina di Desenzano per oltre dieci anni, suddivisi in due periodi distinti: il primo, dal 1998 al 2004 ed il secondo dal 2009 al 2014.

Nato a Leno (BS), si diploma col massimo dei voti in Tromba al Conservatorio di Mantova ed inizia subito un’intensa attività che lo vede negli organici dell’ Orchestra “Haydn” di Bolzano e Trento, l’Orchestra Sinfonica di S. Remo, l’Orchestra ”Città di Verona“, l’Orchestra Giovanile Europea e l’orchestra da camera della Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo.

Successivamente, approfondisce lo studio dello strumento presso l’Accademie Internationale Musicale di Pézenas (F), alla Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo (coi maestri Thibau, Verzari, e Soustrot), oltre a frequentare numerosi corsi di specializzazione come il Corso biennale di Fenomenologia Musicale col Grande Direttore d’Orchestra Sergiu Celibidache, il Corso di concertazione e strumentazione per banda con il  M° Filippo Cuscito, quello di direzione e strumentazione per banda con il M° Daniele Carnevali, il Corso di direzione per orchestra di Fiati tenuto dal M° Jan van der Roost e vari corsi di tecnica della direzione per banda con il M° Lorenzo Della Fonte, il M° Ronald Johnson e vari corsi di direzione per Brass Band sotto la guida del M° Markus Bach.

In seguito, si dedica alla direzione delle bande cittadine di Leno, Castenedolo, Mazzano, Desenzano del Garda e Montichiari. Partecipa a vari concorsi bandistici conseguendo sempre ottimi risultati tra i quali spiccano il 1° posto in 2° categoria al concorso regionale città di Brescia e 1° posto al concorso Internazionale Lira d’Oro in Polonia. E’ Fondatore e Direttore della Mitropa Brass Band con la quale nel 1994 vince il 2° premio ai Campionati Europei per brass band in seconda divisione. Attualmente è insegnante di tromba nelle scuole di musica di Ghedi, Montichiari, Pontevico, Verolanuova e la Scuola di Musica del Garda di Desenzano.

Dal 2005 al 2008

Micheli Silvio

Silvio Micheli nasce a Castellaro Lagusello (MN) il 21 Giugno 1966.
Dopo aver frequentato la Scuola diocesana di Musica Sacra di Mantova dove studia pianoforte, organo e musica corale, nel 1981, ottenuta l’ammissione al Conservatorio Lucio Campiani di Mantova, inizia lo studio del Trombone a Coulisse con il M° Lorenzo Rigo sotto la cui guida si diploma nel 1988 presso il conservatorio F.E. Dall’Abaco di Verona.
Nel 1986 ha inizio la sua attività professionale che lo vede come componente dell’orchestra dell’Ente Lirico Arena di Verona in qualità di professore d’orchestra avendo così l’opportunità di eseguire ed approfondire la conoscenza di gran parte del repertorio lirico ottocentesco sotto la guida di direttori di fama quali: Daniel Oren, Nello Santi, Gustav Kunn, Daniel Nazaret, Yuri Ahronovitch.
Contemporaneamente entra a far parte del quintetto “I Tromboni Moderni”, con il quale incide una serie di tre LP denominati “Scuola di Trombone” con composizioni di autori contemporanei (Spezzaferri, Zanon) dedicate al gruppo stesso ed eseguite in prima assoluta in sedi prestigiose.
Dal 1992 al 2000 è direttore del gruppo strumentale Concentus Ottoni Arena di Verona, ensemble di ottoni e percussioni composto da musicisti dell’orchestra dell’Ente Lirico scaligero, con il quale si esibisce in numerosi concerti con esecuzioni di brani musicali di particolare rilevanza culturale come la suite di West Side Story di L. Bernstein, l’Overture Cubana e la celeberrima Rapsody in Blue di G. Gershwin da lui stesso adattata per pianoforte ed ensemble di ottoni e percussioni.
Dal 2005 al 2008 è direttore della Banda Cittadina di Desenzano del Garda con la quale già collaborava come trombonista dal 1983.
Nel 1994, la svolta….: abbandona l’attività musicale per dedicarsi alla costruzione e restauro di organi a canne, trasformando così in professione una passione che già curava a livello amatoriale. Oggi la ditta Micheli Organi è fortemente impegnata ed apprezzata a livello nazionale.
Dal 2011, come una sorta di ritorno al futuro, è direttore della ricostituita Banda Musicale di Cavriana (MN), nella quale aveva mosso i primi passi (musicalmente parlando) nel 1982.

Dal 2004 al 2005

Righetti Bruno

È stato docente di clarinetto nei conservatori di musica di Benevento, Avellino, Potenza, Frosinone, Foggia e Bolzano.
Attualmente è docente di ruolo presso il conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria.

Si è diplomato brillantemente in clarinetto nel 1980 al Conservatorio di musica di Verona con il maestro Alfio Gerbi e si è perfezionato poi con Paolo Budini e Hans Deinzer. Vincitore del Concorso di Stresa, nel 1979 vince l’audizione per l’orchestra dell’Arena di Verona con la quale collabora per alcuni anni. Nel 1983 vince l’audizione per l’Orchestra “O.R.T.” di Firenze con la quale collabora fino al 1985, anno in cui vince il concorso per l’orchestra del “Teatro di San Carlo” di Napoli con la quale ha collaborato fino all’ottobre 2003. Ha suonato sotto la direzione dei migliori direttori, tra cui Giuseppe Sinopoli, Lorin Maazel, Georges Pretres, Gary Bertini, Rudolf Barshai, Gustav Kuhn, Daniel Oren, che hanno espresso nei suoi confronti apprezzamenti pubblici. È stato docente di clarinetto nei conservatori di musica di Benevento, Avellino, Potenza, Frosinone, Foggia e Bolzano. Attualmente insegna all’Istituto Musicale Pareggiato di Gallarate e collabora con le seguenti orchestre: Fondazione Teatro Toscanini di Parma, Radio di Lugano, Pomeriggi Musicali di Milano, Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Virtuosi Italiani.

Dal  1998 al 2004

Massimo Pennati

Massimo Pennati dirige la Banda Cittadina di Desenzano per oltre dieci anni, suddivisi in due periodi distinti: il primo, dal 1998 al 2004 ed il secondo dal 2009 al 2014.

Nato a Leno (BS), si diploma col massimo dei voti in Tromba al Conservatorio di Mantova ed inizia subito un’intensa attività che lo vede negli organici dell’ Orchestra “Haydn” di Bolzano e Trento, l’Orchestra Sinfonica di S. Remo, l’Orchestra ”Città di Verona“, l’Orchestra Giovanile Europea e l’orchestra da camera della Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo.

Successivamente, approfondisce lo studio dello strumento presso l’Accademie Internationale Musicale di Pézenas (F), alla Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo (coi maestri Thibau, Verzari, e Soustrot), oltre a frequentare numerosi corsi di specializzazione come il Corso biennale di Fenomenologia Musicale col Grande Direttore d’Orchestra Sergiu Celibidache, il Corso di concertazione e strumentazione per banda con il  M° Filippo Cuscito, quello di direzione e strumentazione per banda con il M° Daniele Carnevali, il Corso di direzione per orchestra di Fiati tenuto dal M° Jan van der Roost e vari corsi di tecnica della direzione per banda con il M° Lorenzo Della Fonte, il M° Ronald Johnson e vari corsi di direzione per Brass Band sotto la guida del M° Markus Bach.

In seguito, si dedica alla direzione delle bande cittadine di Leno, Castenedolo, Mazzano, Desenzano del Garda e Montichiari. Partecipa a vari concorsi bandistici conseguendo sempre ottimi risultati tra i quali spiccano il 1° posto in 2° categoria al concorso regionale città di Brescia e 1° posto al concorso Internazionale Lira d’Oro in Polonia. E’ Fondatore e Direttore della Mitropa Brass Band con la quale nel 1994 vince il 2° premio ai Campionati Europei per brass band in seconda divisione. Attualmente è insegnante di tromba nelle scuole di musica di Ghedi, Montichiari, Pontevico, Verolanuova e la Scuola di Musica del Garda di Desenzano.

Dal   1992 al 1998

Fantoni Alberto

Alberto Fantoni nasce a Desenzano nel 1968 e si avvicina alla musica fin da bambino grazie al padre Ettore, direttore della Corale San Giovanni.
Nel 1978 entra nella scuola di musica della Banda cittadina dove riceve i primi rudimenti di teoria musicale da Bruno e Mauro Scappini.
Inizia lo studio delle percussioni con Italo Benedetti e nel 1980 entra in pianta stabile nella Banda Cittadina sotto la direzione di Emiliano Gusperti. Dal 1984 al 1990 canta nel coro Santa Maria Maddalena con Gigi Bertagna e continuerà anche in seguito ad abbinare la passione per la musica strumentale a quella corale, sia come esecutore che come direttore.
Nel settembre del 1992 riceve da Giancarlo Telò la “bacchetta” della Banda Cittadina che dirige per 6 anni fino al 1998, quando decide di abbandonare la pratica musicale per proseugire l’esperienza musicale esclusivamente in qualità di fruitore delle interpretazioni altrui.

Dal 1989 al 1992

Giancarlo Telò

Giancarlo Telò inizia il proprio viaggio nella musica nel 1971, come allievo dei corsi d’orientamento musicale, nella banda di Leno. All’iniziale studio del clarinetto affianca la pratica del saxofono: strumenti che rimangono i mezzi privilegiati per i sui vagabondaggi musicali e le numerose collaborazioni con molte bande.

Da sempre legato al mondo bandistico, inizia l’attività direttoriale nel 1986 con la banda di Cavriana. Il 28 maggio 1989 dirige il suo primo concerto con la banda di Desenzano; collaborazione che prosegue fino al settembre del 1992.

Nel 2000 è chiamato a dirigere alcuni concerti con la banda di Borgosatollo.

Da alcuni anni il rarefarsi dell’attività direttoriale, dovuta a motivi extramusicali, non ha attenuato il legame con il mondo bandistico sempre al centro dei suoi interessi musicali.

Dal 1978 al 1989

Emiliano Gusperti

Nato a Desenzano del Garda (BS) nel 1960, diplomato in corno presso il Conservatorio Statale di Musica “F. E. Dall’Abaco” di Verona nel 1981, ha iniziato lo studio della musica nella locale banda. Ha frequentato corsi internazionali di aggiornamento e collaborato con varie formazioni sia cameristiche che orchestrali.

Attività professionale:

  • docente di Educazione Musicale nella Scuola Media dal 1981;
  • docente di corno e ottoni nel Corso ad Indirizzo Musicale dall’anno scolastico 1993/94;
  • docente di musica d’insieme e di corno presso il Liceo Musicale “Gambara” di Brescia dal 2010;
  • ideatore ed organizzatore del Concorso Nazionale di Composizione Musicale per la Scuola di Base dal 2000 al 2007;
  • direttore della Banda Cittadina di Desenzano del Garda (BS) dal 1978 al 1989;
  • direttore della Banda di Riva del Garda (TN) nel 1984;
  • direttore della Banda Musicale Cittadina di Peschiera del Garda (VR) dal 1994 al 2004;
  • ideatore e direttore dal 1995 ad oggi del C.E.M. (Campo Estivo Musicale – www.cemitalia.org) per studenti di fiati e percussioni;
  • membro di giuria in vari concorsi bandistici nazionali ed internazionali;
  • docente per l’Associazione Federale di Musica (Svizzera) nel 1990 e nel 1992 del Campo Internazionale Musicale estivo rivolto ai giovani;
  • relatore nei seminari di formazione ed aggiornamento per Direttori e Docenti dei corsi di formazione musicale per varie associazioni bandistiche italiane;
  • direttore del campo musicale estivo per la FE.BA.CO (Como) nel 2001, 2002 e 2003;
  • coordinatore didattico dei corsi di formazione musicale dal 2001 al 2004 per il “Coordinamento delle Bande della Provincia di Cremona”;
  • membro del “Tavolo Permanente delle Federazioni Bandistiche Italiane” in qualità di esperto di didattica;
  • docente nei corsi di aggiornamento per il progetto “Un’orchestra a scuola” di Yamaha Musica Italia;
  • ideatore del metodo collettivo per fiati e percussioni “FFortissimo” pubblicato da “Edizioni Musicali Wicky”.
  • La sua produzione è pubblicata dalle case editrici Vidale e Wicky di Milano.

Dal 1949 al 1978

Antonioli Luigi

LUIGI ANTONIOLI Legnago 1909 – Igea Marina 1980.  Cavaliere della Repubblica Italiana e Maestro Direttore di Banda.  Musicista di talento, si dedicò all’arte bandistica. Fu allievo nella  Scuola della Banda e ancora giovanissimo ricopri il ruolo di  Flicornino solista sia a Legnago che a Bologna e Valdagno. Il Maestro  Marino Marini lo indirizzò alla Direzione ed egli conseguì il  Certificato Ministeriale di Direttore di Banda.

Dal 1915 al 1949

Bina Luigi

Luigi Bina…