Mauro Scappini

Collabora con il ruolo di Primo Flauto con le più importanti Orchestre Italiane.
E’ docente di Flauto presso il Conservatorio di Musica “L. Marenzio” di Brescia.

Nelle recensioni a lui dedicate, sono rilevate costantemente le grandi doti espressive, basate sulla piena bellezza del suono e la grande naturalezza del fraseggio. Si diploma nel 1980 con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Brescia sotto la guida del M° Bruno Cavallo, perfezionandosi in seguito con grandi nomi quali: J. P. Rampal, A. Marion e A. Adorjan. Affermatosi in molti concorsi nazionali e internazionali, nel 1980 vince il prestigioso Concorso Flautistico “F. Cilea” di Palmi e nello stesso anno, il posto di Primo Flauto nell’Orchestra Milanese dell’Angelicum, ora Milano Classica. Ha collaborato con i maggiori Teatri di tradizione ed Orchestre Nazionali quali Teatro alla Scala, Filarmonica della Scala, Orchestra dei Pomeriggi Musicali, Milano Classica. Per la Collana Carisch Educational ha curato la revisione del Nouvelle Méthode Théorique et Pratique pour la Flute di F.Devienne (2 volumi), i 18 Studi per Flauto di T.Berbiguier e gli Studi per Flauto (Vecchio Ordinamento) del Compimento Inferiore e Diploma. Per la Collana “I miei primi Maestri” ed. Progetti Sonori ha inciso i 58 esercizi del Gariboldi ed Il Flauto per Principianti di T.Wye. La ricerca ed il continuo interesse per il periodo storico musicale del XVIII secolo, lo caratterizzano anche nello studio del flauto antico “traversiere” dove si è specializzato con il M° M. Castellani presso il Conservatorio di Musica di Verona, conseguendone brillantemente il diploma nel 1999. E’ docente di Flauto presso il Conservatorio di Musica “L. Marenzio” di Brescia.